Il last minute di Pasqua? Scegli una di queste destinazioni TOP!

Il last minute di Pasqua? Scegli una di queste destinazioni TOP!

La Pasqua 2018 ci regala vacanze anticipate, in un peiodo in cui il clima è fresco ma non ancora caldo come in primavera inoltrata, e possiamo quindi godere di vacanze tranquille, senza il tipico affollamento di turisti. Oggi ti darò alcuni spunti per il last minute di Pasqua, dove vuoi andare? Scegli una di queste 3 città TOP e il tuo viaggio sarà il migliore tra i “viaggi di pasqua 2018” che vi racconterete tra amici!

Le vacanze tra il mese marzo pazzerello esci col sole e rientri con l’ombrello e il mese aprile dolce dormire possono riservare delle sorprese. Abbiamo a disposizione 3 giorni da sfruttare al massimo, che fai non ne vuoi approfittare?

1 – Pasqua a Barcellona

Ormai sai che la capitale catalana è una delle mie città favorite e passare la Pasqua a Barcellona è nella mia top list dei viaggi last minute. Non ti illuderò dicendo che non troverai turisti, scordatelo! Barcellona è invasa, 365 giorni all’anno, da turisti di ogni nazionalità e lingua, ma guarda i vantaggi: il clima sarà mite, tendente al caldo, e ti darà la possibilità anche di rilassarti sdraiato in riva al mare… in costume o no, questo dipende da quanto sei temerario.
Visitare Barcellona in 3 giorni? Ce la farai, anche senza prendere l’autobus antiestetico che ti porta in giro per la città senza durare fatica. Camminare per le vie più conosciute della città sarà piacevole e non troppo stancante, e ti darà la possibilità di cogliere ogni singolo dettaglio della città. Il mio consiglio è: cammina guardando in alto! Non immagini quanto sono belli e ammalianti i tetti e i dettagli sulle facciate delle case, prime fra tutte quelle di Passeig de Gracia.
Quando sei stanco, c’è solo una cosa che potrà ridarti le forze necessarie: il cibo e una buona birra fresca. Rileggiti il nostro articolo su dove mangiare a Barcellona e appuntati ogni bar che ti consigliamo, non rimarrari deluso.

2 – Pasqua a Maiorca

Chi ha detto che Maiorca è una destinazione solamente per viaggi estivi? Visitare Palma di Maiorca in aprile significa non trovare un sovraffollamento di turisti e visitare la città con un clima mite e piacevole. Niente scottature al sole, quindi… 😉
Conosco bene quest’isola, tanto che se seguirai i miei consigli, la tua Pasqua a Maiorca sarà indimenticabile, e potrai conoscere tutte le meraviglie nascoste dell’isola, soprattutto la sua zona interna, a volte trascurata dai turisti. Approfitta per fare un’escursione o una passeggiata in bicicletta sulla Sierra Tramuntana, o per rilassarti con una degustazione di vini, o ancora per imparare a cucinare una vera paella, anche se il mio consiglio è prima di tutto di imparare a MANGIARLA!
Se vuoi rimanere in città, visita il castello di Bellver, la Piazza Mayor e perditi tra i profumi e i colori del mercato d’Olivar. Cammina fino al porto di Palma e qui, guardando il mare all’orizzonte, capirai la bellezza e la pace che regnano nell’isola.
Se vuoi qualcosa di alternativo, sali sul treno di Soller, un treno storico e antico che a me dà la sensazione di viaggiare nel passato, attraverso i quartieri della città più pittoreschi e caratteristici. Da non perdere, per tirare fuori il bambino che è in te!

3 – Viaggio in Andalusia

Un tour in Andalusia in primavera? Sì, soprattutto per evitare le temperature bollenti dell’estate!
Una delle mie città preferite è Granada. Sì, è vero che lo dico per tutte le città, ma avete mai visto Granada? Se la risposta è no, è l’ora di cercare un volo e prenotare la Pasqua per un viaggio in Andalusia che ti rimarrà nel cuore, oltre che appeso alle pareti di casa con le foto che farai!
Nella lista dei luoghi da visitare deve assolutamente esserci l’Alhambra di Granada, una vera e propria fortezza e cittadella all’interno della città.
E adesso sto per svelare un segreto: non ho mai visto una puntata di Trono di Spade, ma qui sono state girate alcune scene e se volete fare un tour di Game Of Thrones, ne troverete sicuramente per tutti i gusti.
Per chi come me è immune dal fascino di questa serie tanto acclamata, l’idea è perdersi nei vicoli della città, con la sua atmosfera arabeggiante e medievale, soprattutto nel quartiere Albayzín, con i suoi paesaggi in stile arabo a 800 metri sopra il livello del mare, con viste panoramiche mozzafiato. Qui capirai perché è una delle mie città favorite: la convivenza ispano-musulmana sopravvive ancora oggi e si respira in ogni angolo della città, anche grazie al carattere chiassoso e vivace del popolo andaluso.
A Granada non ti sentirai mai solo, siediti al tavolo di un bar tipico del centro e ordina una birra, fredda al punto giusto, e vedrai come è facile e divertente fare amicizia con la popolazione locale! E non provare a dire no a una birra offerta, neanche se hai già superato la soglia limite, non vorrai mica offendere una tradizione che sopravvive da secoli?

 

Chi sono?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter

Pin It on Pinterest

Si continuas utilizando este sitio aceptas el uso de cookies. más información

Los ajustes de cookies de esta web están configurados para "permitir cookies" y así ofrecerte la mejor experiencia de navegación posible. Si sigues utilizando esta web sin cambiar tus ajustes de cookies o haces clic en "Aceptar" estarás dando tu consentimiento a esto.

Cerrar